18/10/10 roma poesia 2010 ovvero giornate Poetiche


donasonica e lamusique si riposano da questo intensissimo weekend.
Poetiche è stata un’esperienza davvero ricca e stancante, abbiamo lavorato con circa 60 poete, abbiamo cercato di giocare con i loro versi, di ascoltare il ritmo delle parole e la melodia delle voci e tradurle in musica fatta da altre donne, richiamare e associare stati d’animo, luoghi, sonorità e significati e mescolarli tra loro.
E’ stato un lavoro difficile e bellissimo.
Siamo orgogliose dell’affetto e della stima che molte delle voci poetiche con cui abbiamo tentato di “connetterci” attraverso suoni, ci hanno apertamente manifestato e ci auguriamo di poter piantare tutti i semi e le idee che sono venute fuori in questi 3 giorni e tramutarli in progetti concreti e fruttuosi.

donasonica e lamusique riprendono fiato, si preparano all’aperitivo di questo venerdì, ad una piccola e interessante mostra fotografica di 3 artiste romane che ospiteranno e accompagneranno venerdì 29 ottobre, e si rimettono all’ascolto di nuove cose, mentre rielaborano in forma di post la loro personale esperienza del festival, e chiedono alle sisters nuove e vecchie di partecipare lasciando commenti, post o articoli per raccontarci come hanno vissuto questo weekend, quali poete hanno preferito, che idea si sono fatte della poesia al femminile in italia, ovviamente non di tutta la poesia al femminile in italia, ma di una parte ricca ed eterogenea sicuramente.
later

Un pensiero su “18/10/10 roma poesia 2010 ovvero giornate Poetiche

  1. Poesie di denuncia, di sensazioni sommesse, di condizioni umane. Sussurri, grida, suoni.
    Donne che hanno espresso loro stesse attraverso la voce, le immagini e i video.
    Insieme a Donasonica abbiamo vissuto un’esperienza che ci ha arricchite e sensibilizzate ancora di più verso mondo infinito e pieno di sfumature che continua a stupire e creare: l’universo femminile.
    E’ stato davvero stimolante commentare con le nostre selezioni musicali ciò che veniva espresso in varie forme dalle poete e questa preziosa occasione ha dato il via ad altre collaborazioni sulle quali vi aggiorneremo a breve…

    Mai come in questa occasione mi risuonava nella mente una poesia di Hamda Khamis, poetessa contemporanea di Baghdad: “Ogni corpo è un essere vivente. Ogni poesia è femmina”.

    Let’s go on, sisters!

    Grazie a tutt*…

    [lamusique]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...